Erik Henchoz - Foto e video sub - Crinoide



20/12/2006
PROVA DEL NUOVO TTL CONVERTER BY SEA&SEA

Il nuovo Converter TTL da Sea&SeaDa tempo aspettavo questa opportunità: utilizzare nuovamente il TTL per la fotografia digitale subacquea. Nella fotografia tradizionale (analogica) il TTL, col passare del tempo, ha preso sempre più piede. La possibilità di regolare in automatico la luce emessa dal flash tramite la lettura della luce ambiente attraverso la lente dell'obiettivo (TTL = trought the lens) permette, in molti casi, di ottenere splendidi risultati con estrema semplicità.
Negli ultimi anni, con l'avvento della fotografia digitale reflex, la fotografia in TTL era diventata impossibile; questo perchè le varie case produttrici avevano incominciato a produrre nuovi sistemi TTL dedicati (e-TTL, i-TTL, etc.). Queste nuove funzioni di esposizione erano naturalmente proprietarie e criptate, ovvero non se ne conoscevano i funzionamenti software, rendendo praticamente impossibile la sincronizzazione con i flash subacquei esistenti in commercio. Solo utilizzando la Fuji S2pro, che utilizza il TTL classico (quello montato anche sulle reflex analogiche della Nikon), si poteva fino a poco tempo fa scattare in TTL con uno scafandro Sea&Sea.


Nel dettaglio: il comando di accensione e spegnimento del converter provvisto del led verdeDa poche mesi Sea&Sea ha messo sul mercato un nuovo prodotto denominato TTL Converter. Questo piccolo aggeggio è in grado di far funzionare la maggior parte dei Flash subacquei Sea&Sea in modalità TTL con le reflex Nikon e Canon.
Per essere più precisi i nuovi prodotti sono due: il TTL Converter per Nikon e quello per Canon e faranno sicuramente felici gli amanti della fotografia in TTL.
Essendo un utilizzatore dei prodotti Nikon, grazie a Fraco Sub (www.fracosub.it), ho potuto testare e provare in immersione il TTL Converter in accoppiata con la mia D200.
Le due versioni del Converter (Nikon - Canon) sono identiche sia nel funzionamento che nei comandi; le mie impressioni d'uso potranno quindi far comodo sia agli utilizzatori di fotocamere Canon che ai Nikonisti incalliti.



Il TTL Converter è un piccolo accessorio che si installa sullo scafandro Sea&Sea utlizzando la staffa in dotazione: basta rimuovere le due viti che bloccano la slitta sinistra del flash, inserire la staffa per il TTL Converter e bloccare nuovamente il tutto. Ad installazione effettuata ci si ritrova con un sistema ben congeniato e di facile utilizzo, il converter non è ingombrante e tramite l'apposita staffa viene tenuto nella posizione ottimale. Da questo fuoriesce il cavo Syncro Flash da collegare al connettore apposito sullo scafandro (contraddistinto dalla scritta TTL Converter), mentre su ambo i lati del Converter troviamo i due connettori a 5 pin per i flash.
Due connettori per collegare altrettanti flash che lavoreranno in TTL ma volendo è anche possibile usarne solo uno lasciando chiuso il secondo connettore.

Nel dettaglio: la ghiera per gestire la funzione TTL o passare in manualeIl funzionamento del prodotto è molto semplice ed intuitivo; dopo aver inserito la pila CR2 (data in dotazione) e chiuso il tappo a vite del vano batteria, si può facilmente accendere il Converter tramite il pulsante On/Off. Attenzione ad accendere prima il Converter e successivamente i flash; una accensione con ordine differente potrebbe provocare dei problemi di sincronizzazione. Quasi tutti i flash Sea&Sea possono essere utilizzati col nuovo converter ma per maggiori dettagli vi rimando alla tabella esplicativa del manuale istruzioni.
A fianco del pulsante di accensione troviamo la ghiera di regolazione TTL attraverso la quale si potrà regolare in maniera fine la sottoesposizione e la sovraesposizione. In più, sempre attraverso lo stesso comando, si potrà passare dalla modalità TTL a quella manuale, attivando così il poteziometro del flash Sea&Sea (da utilizzare con flash dotati di controllo della potenza). E' davvero una funzione molto utile; nel caso vogliate lavorare in manuale per un particolare scatto basterà semplicemente ruotare la ghiera completamente a sinistra.


Test in immersione
Uso del TTL Converter in acqua liberaPer i miei primi test ho utilizzato diverse ottiche: mi sono dilettato con la fotografia macro dove il TTL è molto utile. Ho utilizzato lenti come il 60 Micro Nikkor e il 105 Micro Nikkor. Non contento mi sono spinto anche nella fotografia grandangolare ed ho fatto alcuni test usando il nuovo Optical Dome Port in accoppiata col TTL Converter ed il classico 20 mm Nikon.
La fotografia macro sfrutta appieno la funzione TTL che, leggendo la luce presente sulla scena, dosa in maniera appropriata ed automatica la luce del flash. I risultati mi sono parsi subito ottimi, lo scatto diventa facile e veloce lasciando molto tempo al fotografo per la composizione dell'immagine. Poter lavorare con questo automatismo è molto utile: non più scatti ripetuti per trovare la giusta potenza del flash. In più la possibilià di sottoesporre o sovraesporre attravero la ghiera del TTL Converter permette di raggiungere in maniera rapida i risultati ricercati.

In molte occasioni ho notato una tendenza leggera alla sovraesposizione, non so se imputare la cosa al circuito del TTL Converter di Sea&Sea o alle condizioni di luminosità e dell'acqua nelle immersioni di prova. Sta di fatto che, molto spesso, mi trovavo a lavorare in TTL con la ghiera a -0,3 Stop. I risultati sono splendidi sia col 60 Micro che col 105 Micro Nikkor e la facilità d'uso è davvero entusiasmante, lo consiglio a tutti i fotografi subacquei. I meno esperti troveranno molto utilie l'utilizzo del Converter, tutto diventa più semplice ed automatizzato. Gli esperti potranno nuovamente godere di questa importante funzionalità e in un attimo passare in modalità manuale quando lo scatto e la luce ambiente lo richiedano.

Uso del TTL Converter in macrofotografiaPer testare al meglio il nuovo prodotto ho poi deciso di provarlo in accoppiata con un grandangolo.
Da tempo si conoscono molto bene i pregi ed i difetti della funzionalità TTL. I fotografi con un minimo di esperienza sanno come sia difficile utilizare il TTL (anche in modalità terrestre) con fotografie grandangolari. Spesso, infatti, la presenza di sorgenti luminose differenti e di particolari riflessi metteno in crisi il TTL.
La lettura della luce presente sulla scena diventa quindi quasi impossibile e molto spesso la lettura TTL da errori anche macroscopici con risultati non proprio all'altezza dei risultati voluti. Per questo ho voluto provare il comportamento di questo nuovo prodotto Sea&Sea: ho scelto un grandangolo non troppo spinto, un 20 mm Nikkor che con la D200 e la focale differente diventa quasi un 30 mm, 28 mm per la precisione.


I test hanno dato risultati molto diversi: utilizzando il grandangolo per inquadrature ravvicinate (il 20 mm Nikkor riesce a mettere a fuoco da 25 cm ad infinito) i risultati sono ottimi, con una piccola tendenza alla sovraesposizione. Il Converter funziona a dovere e la lettura TTL è abbastanza precisa.
Con inquadrature molto ampie e panoramiche i problemi, invece, si fanno sentire. Questo è dovuto principalmente alla difficoltà di cui parlavo prima: la lettura TTL diventa complicata e spesso si ottengono sovraesposizioni o sottoesposizioni; è il conosciuto problema della lettura TTL con situazioni complesse di illuminazione, un limite di questa funzionalità non imputabile al nostro nuovo Converter by Sea&Sea.
Non tutti gli scatti e le situazioni creano comunque dei problemi, a volte il TTL funziona a dovere anche coi grandangoli, ma alla fine vi ritroverete nel buon 70% dei casi ad usare la funzione "manuale" del Converter. Fondamentale quindi, in questo caso, l'implementazione da parte dei tecnici Sea&Sea di tale possibilità che ci permette di poter nuovamente operare sul comando della potenza direttamente sul flash (questo per i dispositivi con comando apposito).


Conclusioni
Il nuovo TTL Converter è davvero un accessorio utile ed a volte indispensabile. Facile da usare, ergonomico e poco ingombrante, permette un automatismo davvero importante. Come dicevo, lo consiglio sia ai neofiti che agli esperti.
Il Converter funziona con gli scafandri digitali per D70, D50 e D200, in alcuni casi si deve modificare il connettore flash dello scafandro (per i modelli meno recenti), Fraco Sub sarà sicuramente a vostra disposizione per effettuare la piccola modifica e gli upgrade, rapidamente e in maniera professionale; non lasciatevi sfuggire questà opportunità ... usare nuovamente il TTL.
La possibilità di poter collegare 2 flash (dello stesso modello) permette, inoltre, una gestione professionale della luce sulla scena. Davvero i miei complimenti al team di sviluppo Sea&Sea ed un ringraziamento a Fraco Sub per l'opportunità concessami.

I pregi che ritengo davvero importanti:
- ergonomicità e facilità d'uso
- sincronizzazione con la funzione TTL della D200 ottima
- possibilità di sottoesporre o sovraesporre tramite il Converter (si lavora sulla luce del Flash)
- possibilità di impostare il TTL Converter in modalità manuale (usando così le potenze Flash sui flash che lo consentono)

Possibili miglioramenti futuri:
Ho poco da dire, il prodotto è davvero molto buono. Mi sentirei però di consigliare l'uso di una batteria differente. Avrei preferito la possibilità di utilizzare una batteria ricaricabile per 2 motivi: rispetto dell'ambiente limitando l'accumulo di rifiuti inquinanti (vedi pile esauste), risparmio economico in quanto la pila Cr2 costa all'incirca 6,00 Euro. Mi riservo comunque per il futuro di fare altri test e con più esperienza di rivalutare i risultati.


Alcuni esempi dei primi risultati ottenuti dopo i test con il TTL Converter:
Per effettuare i miei primi test mi sono servito della Nikon D200 con le seguente ottiche:
per la macro fotografia ho usato il 60 Micro Nikkor F2.8 ed il 105 Micro Nikkor F2.8. Per gli scatti in grandangolo il mio fido 20 mm Nikkor F2.8.



Macro












Primi test: 105 micro Nikkor - L'esposizione è subito corretta e buona, leggera tendenza a sovraesporre gestibile con il comando di sottoesposizione del converter


Sempre più difficile: un piccolo granchio nascosto in una acropora: il TTL reagisce bene


Gestione delle cromie ed esposizione: interessante il risultato con una Tridacna Gigas, buona l'esposizione anche se noto una leggera tendenza a sovraesporre. 60 Micro Nikkor con un F22


Sempre in macrofotografia: un piccolo esemplare di pesce ago, ottima esposizione in automatico








Grandangolo












Inizio con qualcosa di semplice, un 20 mm e qualche scatto ravvicinato. Buoni i risultati.

 

Provo la gestine di un singolo flash in automatico col TTL. Decisamente buona la resa e facile lo scatto.

 

Usando il TTL con soggetti più distanti le cose si complicano, un solo flash forse non basta ma il TTL Converter riesce comunque ad azzeccare l'esposizione migliore.


Qualcosa di veramente difficile: uno scatto in acqua libera in TTL. Vorrei andare in automatico ma mi faccio violenza...però direi buono...sarà un caso? Da riprovare.




Decisamente buoni i risultati per questi primi scatti col nuovo TTL Converter di Sea&Sea. Con qualche immersione in più potrò fare più esperienza, usare altre ottiche e finire definitivamente i miei test prima. Mi riprometto di pubblicare sul web la seconda parte delle prove quanto prima. Nella seconda fase di test: utilizzo del TTL Converter con 2 flash, scatti con un fish eye (Nikkor Dx 10.5) e molto altro ancora.
Ancora d'obbligo i ringraziamenti a Fraco Sub per avermi supportato nei miei test e mille grazie alla Diving Ocean di Marsa Alam per l'assistenza logistica in immersione.

Aggiornamento del 05/01/2007
Sono appena venuto in possesso della nuova versione del TTL Converter (TTL CONVERTER II). La nuova release permette l'uso del TTL anche con Nikon D80 ed il relativo scafandro nonchè una migliorata compatibilità con la gamma dei flash Sea&Sea. Per quanto concerne i comandi ed il relativo uso del converter: nulla è cambiato, pulsante di accensione e ghiera di regolazione TTL sempre uguali al precedente modello.

Aggiornamento del 18/01/2007
E' appena stato aggiornato il sito web Sea&Sea con la nuova tabella delle compatibilità TTL CONVERTER. Informazioni che sono fondamentali per la scelta della vostra attrezzatura.

Aggiornamento del 25/01/2007
Grazie all community di Wetpixel.com ho potuto avere maggiori informazioni e tests riguardo le conpatibilità delle 2 versioni del TTL CONVERTER con diversi flash e con differenti scafandri, molto utili per la scelta dell'attrezzatura.


Sono vietati l'uso e la riproduzione del materiale qui pubblicato senza l'autorizzazione dell'autore Erik Henchoz


 



Erikhenchoz.com 1996/2014 © Tutti i diritti riservati - P.Iva 00668400070 - Privacy - Email: info@erikhenchoz.com